Scuola: 630mila euro dai fondi Next Generation EU per quattro istituti cittadini

CIVITAVECCHIA – Civitavecchia fa quasi en plein: ammessi ben quattro istituti scolastici ai fondi del PNRR. Ad annunciare l’ammissione al contributo degli Istituti di istruzione secondaria di Civitavecchia, da parte del Ministero della Istruzione, finalizzati alla riduzione dei divari territoriali ed al contrasto alla dispersione scolastica, è stata l’Assessore alla Istruzione, Monica Picca, che ancora una volta testimonia l’impegno del Governo a favore della nostra città.

Sono quattro infatti gli Istituti superiori ai quali il Ministero ha assegnato parte dei fondi che fanno capo al Piano nazionale di ripresa e resilienza che ormai è in piena fase operativa. Si tratta di risorse per le azioni di prevenzione e contrasto della dispersione scolastica in attuazione dell’investimento 1.4, finanziato dall‘Unione Europea (Next Generation EU): a ottenere il pass sono stati lo “Stendhal” per 197.743,91 €, il “Calamatta” per 167.509,53 €, il “Via del’Immacolata” per 137.039,38 € e il “Marconi” per 128.134,05 €.

“Ho appreso con grande soddisfazione questa notizia – afferma l’Assessore Picca – e mi rallegro della destinazione dei fondi a favore delle Scuole superiori di Civitavecchia, con le quali, sin dall’inizio del mio insediamento, ho avviato un proficuo percorso di sinergia e di collaborazione istituzionale . Da docente e da addetta ai lavori, conosco perfettamente le criticità che le Dirigenze scolastiche ed il corpo docenti hanno affrontato durante i due anni scolastici di pandemia, con particolare riferimento alla fragilità storica dell’offerta didattica e formativa e sono perfettamente consapevole delle difficoltà a cui sono andati incontro gli studenti, soprattutto quelli appartenenti alla fascia degli adolescenti. Questi fondi consentiranno ai Dirigenti scolastici di incrementare il numero dei docenti in organico ovvero di avviare progetti di supporto agli studenti ed alle famiglie, nonché attività di orientamento. E ciò avverrà anche grazie al costante sostegno del Comune e del Sindaco, Ernesto Tedesco, da sempre sensibile al tema della Scuola”.

“Il risultato ottenuto è il frutto di un percorso di interlocuzione e di intese avviate sia con la Dirigenza delle Scuole cittadine, sia con il Ministero della Istruzione nella convinzione che ciò sia possibile solo attraverso una condivisione interistituzionale. Come d’altronde dimostrato dal recente focus acceso su Civitavecchia, a seguito del recente incontro con il Sottosegretario di Stato, Rossano Sasso. Sono certa che recepire le esigenze prioritarie delle Scuole e finalizzarle attraverso un percorso condiviso tra apparato centrale-Comune-Scuola darà i suoi frutti”, conclude l’assessore Picca.

Aggiunge il Sindaco, Ernesto Tedesco: “Ringrazio l’assessore Picca, gli uffici e i dirigenti scolastici per aver saputo mettere insieme un cocktail di progettualità e sistema di relazioni di cui beneficeranno i nostri ragazzi. Il risultato ottenuto è concreto, 630mila euro che si trasformeranno in risultati tangibili. Non solo, però: l’incontro durante il quale il sottosegretario Rossano Sasso si è rapportato con il mondo della scuola cittadina è stato un primo momento di proficuo confronto, a luglio andremo al ministero per parlare di altri progetti che ci auguriamo di veder realizzati”.