“Restate a casa”: sanzioni pesantissime per i trasgressori

1598

CIVITAVECCHIA – Il Sindaco, la conferenza capi gruppo e l’intero consiglio comunale di Civitavecchia ritengono opportuno precisare che la sanzione per chi non rispetta le norme anti-coronavirus è molto severa e forse mal percepita dai cittadini.
In caso di controllo delle forze dell’ordine e in assenza di autocertificazione veritiera, che giustifica la necessità di stare fuori per validi motivi, si va incontro ad una ammenda di 206 euro o alla reclusione per 3 mesi.
Si precisa altresì che l’ammenda non è una sanzione amministrativa (come accade per la violazione di un divieto di sosta per esempio, che si estingue al momento del pagamento).
La violazione è penale ed è sanzionata dall’ art 650 del codice penale.
Si verrà pertanto denunciati all’autorità giudiziaria, sarà necessario rivolgersi ad un avvocato (con relativi costi) e si subirà un procedimento penale.
L’Amministrazione invita pertanto la cittadinanza ad aprire gli occhi, rispettando le regole, per l’interesse proprio e degli altri, l’appello che lanciamo è questo: restiamo tutti A CASA osservando rigorosamente le disposizioni del governo e le norme della comunità scientifica riferita al rispetto delle norme igieniche.