Radioterapia, De Paolis: “Ok a studio fattibilità bellissima notizia”

CIVITAVECCHIA – “E’ una vittoria del territorio, che per tanti anni si è battuto e ha sostenuto l’esigenza di dotare la Asl di Civitavecchia del servizio di radioterapia. Questo risultato è frutto di una unità di intenti e di una sinergia che abbiamo sperimentato anche per la realizzazione dell’hospice oncologico e che forse rappresenta l’unica via per ottenere risultati importanti per la città”. A dichiararlo è Gino De Paolis, consigliere regionale Lista Civica Zingaretti, dopo il via libera della regione alla nuova radioterapia dell’Ospedale San Paolo di Civitavecchia.

Quella di oggi è dunque una notizia bellissima – commenta De Paolis – che consentirà di rispondere ad una esigenza reale delle persone e che porrà fine all’odioso fenomeno del pendolarismo di cura. Si tratta di una meta che arriva dopo un lungo percorso amministrativo e politico, che ha attraversato lo scorso agosto il consiglio regionale, chiamato a votare l’emendamento al collegato al bilancio, di cui sono stato primo firmatario, e che passò all’unanimità. Quello fu un passaggio fondamentale, di cui vado orgoglioso, perché ha aperto la strada alla notizia di oggi. Voglio ringraziare in modo non formale il Presidente Zingaretti e l’Assessore Alessio D’Amato e il Consiglio tutto che in quella occasione hanno condiviso l’urgenza di rispondere ad una domanda di salute e assistenza di prossimità che veniva da un territorio dove le incidenze tumorali sono sopra la media nazionale. Era necessario intervenire ed è stato importante farlo con quella compattezza che ha visto dalla Fondazione Cariciv all’Associazione Adamo, passando per la dott.ssa Matranga e tutta la Direzione generale della Asl territoriale e per tutte le realtà, nessuna esclusa, unite per uno scopo nobile e concreto”.