Presentato il progetto “Campi Estivi 2012”

396

campi scuola comune

CIVITAVECCHIA – E’ stato presentato questo pomeriggio alla presenza di molte famiglie ed operatori il progetto relativo ai campi estivi presso la Sala Stampa del Comune. L’iniziativa parte da una volontà comune degli Uffici Servizi Sociali e Pubblica Istruzione di istituire un’attività estiva dedicata all’utenza che permetta l’integrazione di diverse categorie di soggetti. La gestione del progetto è affidata alla Sot Ippocrate, società che gestisce il servizio di assistenza educativo culturale per i minori diversamente abili. La realizzazione del progetto garantisce un uso appropriato delle risorse, favorisce l’integrazione dei soggetti coinvolti e la continuità lavorativa degli operatori e a soddisfare le esigenze assistenziali dell’utenza. Nel dettaglio l’attività dovrebbe avere inizio nel mese di luglio distribuita su 5 giorni settimanali con orario dalle ore 9 alle 13, caratterizzata da attività in sede (via dell’Immacolata) e esterna per un periodo minimo di quattro settimane. Il rapporto tra utenti con disabilità ed altri (tra cui anche stranieri) sarà di 1 : 1 in linea, quindi, con le finalità di integrazione del progetto e l’accesso degli utenti con disabilità e quelli seguiti dai Servizi Sociali sarà gratuito, mentre per gli altri (scelti con apposito bando) verrà chiesto un modesto contributo economico. Soddisfatto dell’iniziativa il dottor Carlo Tarantino della Sot Ippocrate che ha ringraziato gli operatori per i grandi sacrifici fatti in questi anni ed espresso la propria soddisfazione per i risultati ottenuti a seguito dell’accordo tra Pincio, Sot e organizzazioni sindacali nell’agosto 2011. Il Sindaco Gianni Moscherini ha dato poi la parola alle famiglie coinvolte dal progetto, le quali hanno evidenziato i miglioramenti dei propri figli. Nell’ultimo anno, infatti, è stato stabilizzato il personale precario e si è potuto quindi affiancare ad ogni singolo bambino un assistente specifico. “Civitavecchia è una città all’avanguardia in ambito sociale – ha affermato il Primo cittadino – e questi obiettivi raggiunti nell’assistenza di ragazzi con disabilità dimostrano che la Holding era necessaria…”