Porto di Civitavecchia, Masucci (Fit-Cisl Lazio): “Conversione in legge DL Trasporti contiene buona notizia per il territorio”

CIVITAVECCHIA – “La conversione in legge del DL Trasporti contiene una notizia importante per il territorio, perché si prevedono ristori per milioni di euro per il porto di Civitavecchia e in generale fondi per le Authority che hanno perso i diritti di porto. Lo scalo civitavecchiese, data la sua vocazione prevalentemente crocieristica, ha subito più di altri gli effetti della pandemia e merita di assistere ad una stagione di ripresa”.

E’ quanto dichiara il Segretario Generale della Fit-Cisl del Lazio, Marino Masucci, aggiungendo che “il ‘porto di Roma’, data la sua collocazione strategica al centro del Mediterraneo e vicino alla Capitale, può rappresentare un volano per l’economia del territorio laziale, che è il quinto bacino europeo per consumo a livello europeo e il secondo in Italia. E’importante che, parallelamente alla crocieristica, si potenzi la capacità di movimentazione delle merci e gli snodi intermodali: ne gioverebbe non soltanto l’economia di Civitavecchia e della regione, ma la logistica e la produttività del sistema Paese”.