Piano di gestione agro forestale dell’Università Agraria: si va verso lo stop

CIVITAVECCHIA – Si va verso la sospensione del Piano di gestione agro forestale in toto. Questo il risultato dell’articolato sopralluogo effettuato questa mattina ad alcune delle aree ricomprese nel Pgaf dell’Università Agraria di Civitavecchia, al quale ha partecipato (unitamente ai tecnici di comune, Regione ed Università Agraria) anche il Vicesindaco con delega all’Ambiente Manuel Magliani, accompagnato dal Consigliere comunale Pasquale Marino.

A richiedere il sopralluogo (che si è concentrato sulla Valle del Marangone, oggetto di raccolta di firme) era stato proprio l’Assessore Magliani. Al termine della ricognizione, gli ispettori regionali hanno steso un verbale nel quale ritengono “necessario svolgere ulteriori verifiche al fine di valutare la coerenza con il Piano e le procedure da mettere in atto” e anticipando che sarà proposta la sospensione in via cautelativa dell’esecutività del piano, rimandando ad ulteriori approfondimenti.

“Nell’occasione – spiega Magliani – abbiamo voluto fornire agli ispettori una ampia documentazione fotografica e video, sia ricevuta dai cittadini che prodotta direttamente dall’Amministrazione. Durante le ispezioni, che sono durante due ore, i tecnici hanno ravvisato alcune possibili anomalie, in particolare riguardo alcuni corposi cumuli di materiale pietroso ammucchiati nel comparto E sez. 10 Marangone. Resta inoltre da chiarire se sia stata o meno rispettata la completa procedura degli atti autorizzativi asseritamente propedeutici e necessari all’avvio dei lavori. Ringraziamo la Regione, che ha dimostrato attenzione al nostro grido d’allarme, e restiamo in attesa degli ulteriori risvolti”.

Tutti i partecipanti hanno rilasciato dichiarazioni a verbale.