Per un pugno di voti si va al ballottaggio: sfida Tedesco-Tarantino

CIVITAVECCHIA – Si ferma a poche decine di voti la corsa di Ernesto Tedesco verso la vittoria al primo turno. Solo a notte fonda sono arrivati dal Viminale i risultati ufficiali, con tutte le 53 sezioni scrutinate.

Il candidato del centrodestra ha infatti più che doppiato tutti i suoi avversari ma non è riuscito per pochissimo a sfondare quota 50%, fermandosi al 49,01%, pari a 14.603 voti. A sfidarlo al ballottaggio sarà il candidato del centrosinistra Carlo Tarantino, che ha vinto la sfida con l’esponente del M5S Daniela Lucernoni: 22,01% (6.557 voti) per lui, 19,28% (5.743 voti) per lei.

Staccato, ma con una percentuale non tarscurabile in vista del secondo turno, Vittorio Petrelli, che si è attestato al 7,62% (2.269 voti) Percentuali irrisorie invece per gli altri due candidati: Germano Di Francesco, che correva per La Sinistra, ha raccolto appena l’1,44% (430 voti), il candidato di Casapound Dario Mele, invece, un misero 0,64% (191 voti).

Tutto rinviato, dunque al 9 giugno. Tedesco parte come assoluto favorito anche se il ballottaggio, come noto, potrebbe rimescolare le carte.