Nunzi: “Zona franca turistica a Civitavecchia, parliamone”

CIVITAVECCHIA – Da Tullio Nunzi riceviamo e pubblichiamo:

“Tra le tante proposte presentate durante gli stati generali del governo, si è discusso per la costituzione di ‘zone franche turistiche’, sulla falsariga delle zone franche urbane. Vengono previste, anche in modo temporaneo misure di agevolazione di defiscalizzazione e decontribuzione per le imprese. Dovrebbero riguardare quei comuni che prima della crisi avevano consistenti flussi di turisti, e quindi avrebbero avuto danni consistenti per la propria economia.
Civitavecchia ha perso milioni di croceristi, che durante l’anno portavano circa 100 milioni alla città, in servizi, commercio e altro. Un danno rilevante per l’economia e per le imprese. Una proposta che, nel momento in cui verrà nominato il nuovo assessore al turismo, potrebbe essere discussa e che potrebbe portare benefici alle aziende del terziario, e non solo, che vivono una situazione di grande difficoltà”.

Tullio Nunzi