Nunzi: “Sgravi fiscali agli esercenti per i disagi dei lavori prolungati a Varco Fortezza”

CIVITAVECCHIA – Da Tullio Nunzi, portavoce del movimento “Meno poltrone più panchine”, riceviamo e pubblichiamo:

“Come riportato da alcuni giornali, gli esercenti della zona di Varco Fortezza dopo mesi di lavori che intralciano notevolmente l’attività di vendita (aggiungo io un decoro urbano un po’ lasciato al caso) esprimono la propria contrarietà e il disagio per i lavori in corso.
Da quello che si deduce mi sembra ovvio che fino a luglio i lavori non termineranno; spero di sbagliarmi ma credo che l’estate sia ormai andata.
Non voglio ripetere, retoricamente, che i tempi della politica sono diversi da quelli delle imprese, però ovviamente costretti da passerelle e transenne, i negozi perdono parte del marketing di vendita e del loro appeal.
In diversi casi in Italia tra le organizzazioni di categoria e i Comuni sono stati firmati accordi in base ai quali, se i lavori, di qualsiasi tipo, si prolungano e incidono sulle vendite, vengono erogati sconti fiscali e abbattimenti di tasse comunali, a parziale tutela delle diverse attività commerciali e dei mancati introiti.
Forse sarebbe il caso di arrivare ad un accordo di questo tipo, tenendo conto che si tratta di pubblici esercizi e di attività che durante l’estate e nei saldi hanno le maggiori entrate dei loro bilanci.
Sarebbe anche un segnale di attenzione nei confronti di una imprenditoria che dopo due anni di ‘tempesta’ ha tenuto duro, garantendo servizi e occupazione, con la consapevolezza che se non riparte il terziario, non riparte l’economia cittadina”.

Tullio Nunzi – Meno poltrone più panchine