Nunzi: “Servono risposte immediate ed eccezionali per il commercio”

179

CIVITAVECCHIA – Da Tullio Nunzi, portavoce del movimento “Meno poltrone più panchine”, riceviamo e pubblichiamo:

“Va dato atto all’amministrazione comunale di avere avviato una serie di decisioni, come alcuni slittamenti di pagamenti, che possono aiutare la situazione tragica del commercio cittadino.
Si ipotizzano 30 milioni di turisti in meno; turismo che ricordo partecipa e contribuisce al pil nazionale per il 14%.
Settori come la ristorazione sta subendo danni incalcolabili con diminuzioni da fatturato vicini al 70%.
Ammortizzatori sociali, sospensione di pagamenti di oneri e tributi, sospensione degli sfratti per morosità.
Poiché il turismo è in sinergia e trasversale ad altri settori, la sua crisi attuale si estenderà ad altri comparti.
Immaginate a il crocierismo, unico settore previsto in crescita, andrà incontro ad una crisi rischiosa che coinvolgerà il nostro porto (già di per se in crisi) e tutti i servizi collegati. Una situazione assai pericolosa a cui bisogna dare risposte immediate ed eccezionali”.

Tullio NunziPortavoce del movimento “Meno poltrone più panchine”