Mecozzi e i rapporti con Enel: “Lavoro profuso solo per il bene della città”

CIVITAVECCHIA – Non si fa attendere la replica del Capogruppo della Lista Tedesco, Mirko Mecozzi, alle critiche ricevute ieri in Consiglio comunale dalla collega di maggioranza Fabiana Attig sulle presunte trattative intavolate con Enel senza mandato dell’Amministrazione.

Ritengo opportuno chiarire il contenuto del mio intervento pronunciato nel consiglio comunale di ieri – esordisce Mecozzi – precisando che: le opere compensative (decreto V.I.A. del 2003) sono previste dalla riconversione da olio combustibile a carbone della centrale di TVN ed interamente progettate dalle precedenti Amministrazioni; la convenzione è stata adempiuta quasi completamente; il campo ‘Saraudi’, il servizio di bike sharing, il chiosco all’interno del parco di Via Veneto ed il parco ‘Spigarelli’ sono le uniche opere rimaste; non sono modificabili gli interventi già avviati; l’unico progetto rivisitato e ricalibrato è quello relativo al campo ‘Saraudi’, argomento noto, concordato e comunicato alla città attraverso i mass media locali; l’Amministrazione, mediante la sua delegata di riferimento, vigila sull’impiego delle somme previste per le opere in maniera conforme ai progetti, nell’interesse della cittadinanza; non esiste alcuna gestione diretta del denaro da parte del comune, perché come sanno tutti, la progettazione, la direzione dei lavori e le gare d’appalto vengono gestite direttamente da Enel s.p.a.; non esistono contributi straordinari Enel!”.

“Altresì – prosegue Mecozzi – ricordo che l’installazione delle luminarie del centro cittadino (Natale 2019) è stata gestita direttamente da Enel s.p.a. (senza alcun finanziamento al comune); le due donazioni (entrambe di 100.000,00 €) sono state emesse in favore della ASL. Roma 4 durante la fase Covid-19 e dell’assessorato Servizi Sociali per l’acquisto di beni di prima necessità per persone in difficoltà”.

“Tutto ciò premesso – conclude – rivendico con forza e profondo orgoglio il lavoro svolto fin qui dalla lista Tedesco, profuso solo ed esclusivamente per il bene della città. All’attivista del PD Giannini, infervorato nel cercare fantomatiche torbide verità, consiglio di rilassarsi e di controllare eventualmente con attenzione all’interno della sua casa politica”.