L’Usb: “Basta dichiarazioni di vendita di Hcs”

CIVITAVECCHIA – Riunione urgente sul futuro di Hcs e delle Sot convocata dall’Unione sindacale di Base per mercoledì 20 febbraio, alle ore 17 presso la sede di via Traiana 56. Alla riunione parteciperanno tutti gli iscritti al sindacato e chiunque volesse intervenire per intraprendere eventuali azioni di protesta contro la linea dell’Amministrazione comunale, accusata dall’Usb di scarsa chiarezza.
“Ogni altra dichiarazione preventiva da parte dell’Amministrazione comunale in merito alla vendita totale o parziale di Argo e Città pulita sarà interpretata come atto definitivo di affossamento dei servizi pubblici e propedeutica all’affidamento a ditte private compiacenti – si legge in una nota stampa dell’Usb privato firmata da Francesco Staccioli, Flavio Zeppa e Francesco Scattaglia – Quindi tolleranza zero come tolleranza zero sulla mancata erogazione degli stipendi di febbraio visto che la garanzia era una delle motivazioni principali dell’accordo sulla cassa integrazione che già grava sulle spalle dei lavoratori”.