Lavoro. PD Lazio: “Settore vigilanza privata chiede ascolto, Governo intervenga”

ROMA – “Apprendiamo dalle segreterie regionali CGIL, CISL e UIL dell’ennesima proclamazione di stato di agitazione indetta per il comparto della Regione Lazio. Le rivendicazioni che interessano il settore sono legittime e, come Pd Lazio daremo il nostro sostegno all’intero settore della Vigilanza Privata”. Lo scrivono in una nota Rocco Lamparelli, Responsabile mobilità Pd Lazio.

“Sono passati – prosegue – ormai 7 anni dalla scadenza del CCNL di categoria e crediamo sia giunto il momento di rinnovarlo. Il settore è molto delicato per i compiti a loro assegnati: vigilanza e sicurezza soprattutto in porti e aeroporti. Migliaia di lavoratori a cui va data immediata risposta con un rinnovo che comporti, finalmente, emancipazione da livelli salariali drammaticamente inadeguati e condizioni di lavoro più sicure per l’intero settore. Esprimiamo la nostra solidarietà e chiediamo un interventi urgente al Ministro del Lavoro, che convochi subito le associazioni delle imprese” conclude Lamparelli.