La Uil Fpl: “Siamo tornati allo squadrismo?”

comune4CIVITAVECCHIA – Ferma presa di posizione della Uil Fpl dopo “l’incursione” notturna di alcuni esponenti politici lunedì notte negli uffici del Comune dove era in corso la raccolta dei dati elettorali.
“I dipendenti che hanno lavorato al centro elaborazione, raccolta dati, alla consegna e raccolta plichi presso le 53 sezioni elettorali – si legge in una nota del Sindacato – hanno svolto un ottimo lavoro con professionalità senso del dovere, senza nessuna interruzione.
A questo punto poniamo delle domande ai signori che hanno fatto irruzione presso gli uffici comunali durante la notte del giorno 8 maggio. Siamo tornati allo squadrismo? Qualcuno si è domandato, sull’interruzione di pubblico servizio? Qualcuno si è domandato che i dipendenti comunali erano al lavoro e sono stati ripresi con telefonini, violando le norme sulla privacy?”.
Visti i fatti accaduti, in vista del ballottaggio del 20 e 21 maggio, la Uil Fpl chiede all’Amministrazione comunale la presenza delle autorità competenti presso gli uffici preposti “a tutela dei lavoratori e lavoratrici comunali che saranno impegnati durante il lavoro del servizio elettorale”.