“La riforma della giovane Avvocatura: pratica forense, accesso alla professione e nuove competenze”

CIVITAVECCHIA – Si è svolto nel pomeriggio di ieri, venerdì 12 febbraio, con grande successo il webinar sul tema “La riforma della giovane Avvocatura: pratica forense, accesso alla professione e nuove competenze” organizzato dalla sezione AIGA – Associazione Italiana Giovani Avvocati – di Civitavecchia in collaborazione con la sezione AIGA di Cassino, che ha visto la partecipazione di più di 100 Avvocati e praticanti Avvocati in collegamento da tutta Italia.

Dopo i saluti istituzionali dell’Avv. Paolo Mastrandrea (Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Civitavecchia), dell’Avv. Gianluca Giannichedda (Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Civitavecchia) e dell’Avv. Antonio De Angelis (Presidente AIGA NAZIONALE), l’Avv. Antonio Arcadi (Presidente della sezione AIGA di Civitavecchia) ha coordinato i lavori del convegno.

Sono intervenuti come relatori l’Avv. Anna Lops (coordinatrice dell’Ufficio Legislativo della Giunta Nazionale AIGA), l’Avv. Anna Coppola (componente dell’Ufficio Legislativo della Giunta Nazionale AIGA), l’Avv. Marco Paniccia (consigliere della sezione AIGA di Civitavecchia) e l’Avv. Francesco Perchinunno (Segretario AIGA Nazionale) affrontando le prospettive di riforma della professione forense dall’università fino alle specializzazioni.

Da tutti i partecipanti ai lavori è stata espressa massima solidarietà alla Collega del Foro di Cassino vittima nelle ore precedenti di una aggressione in Tribunale.

L’incontro è stato realizzato grazie anche al lavoro della Consulta dei Praticanti della sezione AIGA di Civitavecchia: “Nel formulare i migliori auguri di un proficuo lavoro al nuovo Ministro della Giustizia Marta Cartabia – commentano Emanuele Guerini e Federico Ricci, rispettivamente Coordinatore e vice-Coordinatore della Consulta dei Praticanti – chiediamo che l’organizzazione dell’esame di stato previsto per il prossimo mese di aprile sia tra i primi punti dell’agenda del nuovo Ministro. Negli ultimi anni la categoria dei praticanti Avvocati è stata fortemente e troppo spesso penalizzata. Speriamo venga approvata la proposta di AIGA di riforma dell’esame di stato, che prevede una sola prova scritta, una doppia sessione annuale e la delocalizzazione dello svolgimento nei Tribunali al fine di poter garantire condizioni di piena sicurezza nonostante il perdurare dell’attuale emergenza epidemiologica”.