La CNA di Viterbo e Civitavecchia tra le premiate da CNA nazionale per la crescita degli associati

CIVITAVECCHIA – “E’ il riconoscimento dell’impegno profuso con passione, 24 ore su 24, dall’intera squadra CNA, al fianco delle imprese, nei giorni durissimi del lockdown”. Così Alessio Gismondi, presidente della CNA di Viterbo e Civitavecchia, commenta il premio ricevuto dall’Associazione territoriale ieri, a Roma, nel corso dell’evento “CNA davanti a tutti”, in cui la Confederazione nazionale ha premiato le migliori performance del sistema per il 2020 – 2021 e il 2019 – 2020.

“Sedici mesi fa, quando è stata proclamata l’emergenza, CNA ha dovuto chiudere le proprie sedi, ma ha dato una prova concreta della capacità di fare rappresentanza”, osserva il presidente. CNA è stata infatti punto di riferimento delle imprese, con le quali è stata costantemente a contatto, assicurando loro servizi e informazioni e aiutandole nell’applicazione dei provvedimenti; al tempo stesso, ha mantenuto aperto il dialogo con le istituzioni, a tutti i livelli, raggiungendo anche importanti risultati.

“La crescita del numero dei nostri associati diretti nel 2020 – 2021, che è il motivo per il quale siamo premiati, è frutto di questo lavoro. Ora abbiamo di fronte nuove sfide, che possono essere affrontate, anch’esse, solo con una rete di collaborazioni estesa ed efficiente”, sottolinea Gismondi, presente alla manifestazione.

Nel periodo indicato, l’incremento degli associati diretti è stato del 22,74 per cento, quello del totale degli imprenditori con la tessera CNA del 2,40 per cento, cosicché la CNA di Viterbo e Civitavecchia esprime oggi la forza di 3.954 imprese.

“Stare insieme è qualcosa di grande valore. Si è rinnovato, nella pandemia, il senso di essere associazione di rappresentanza”, è stato il filo conduttore degli interventi del presidente nazionale della CNA, Daniele Vaccarino, del segretario generale, Sergio Silvestrini, e del direttore della Divisione Organizzazione e Sviluppo del Sistema, Armando Prunecchi.