La battaglia contro l’indifferenza

724

CIVITAVECCHIA – La campagna elettorale va avanti, partiti e candidati si rincorrono nelle promesse e negli impegni più roboanti da cui uno dei pochi esclusi, tuttavia, sembra essere lui. Ma Ernesto Tarallo va avanti ed è arrivato oggi al 31° giorno di presidio sotto la sede Enel di via Regina Margherita a Roma. Intorno a lui, purtroppo, ancora tanta indifferenza, sia politica che mediatica; anche se questo vuoto che sempre più opprimente si respira intorno non ha ancora scalfito la sua voglia di lottare. E puntuale come sempre, anche stamattina, è arrivato il suo ultimo aggiornamento attraverso la sua pagina Facebook.

“E’ nuvoloso e inizia a piovere. Ieri purtroppo mi sono perso l’entrata e l’uscita di Montezemolo, Che rabbia! Forse ingrandendo l’accordo qualcosa cambia, ieri il nostro ex concittadino Starace ha risposto alla mia domanda, ha detto si ora lo leggo ! Mi tocca guardare il 3 e il 19 pure quando piove. Auguri a tutti gli innamorati e le innamorate. Anche il vescovo di Terni si batté per un diritto!”.