“Iniziano le scuole ed il semaforo di via Benci e Gatti rimane disattivato”

CIVITAVECCHIA – Dal Gruppo civico indipendente Sicurezza e decoro urbano Civitavecchia riceviamo e pubblichiamo:

“Le vacanze estive sono ormai terminate, come pure i lavori relativi alla segnaletica stradale necessaria a rendere note le nuove zone di sosta a pagamento, e quindi, personale al completo, almeno così è pensabile che sia, ma, nonostante tutto, il semaforo all’incrocio tra la strada Mediana e via Benci & Gatti, rimane oramai da mesi, pericolosamente e, diciamolo pure, ostinatamente, con il giallo lampeggiante 24 ore su 24.
Tutto lasciato nella mani ed al buon senso di quegli automobilisti scrupolosi e coscienziosi, che non è bastato tuttavia, ad evitare il verificarsi di alcuni incidenti stradali.
Come pure la mancata realizzazione della segnaletica di dare precedenza, su via Alfieri e strada delle Molacce, alle intersezioni con la trafficatissima via Terme di Traiano.
E come anche, l’annunciata e sbandierata realizzazione della segnaletica orizzontale alla rotatoria tra via Nuova di San Liborio e via Vecchia di San Liborio, rimasta lettera morta, ed a seguire, tanto altro, che non basterebbe una pagina di questo giornale per descrivere le situazioni di mancato intervento di messa in sicurezza dei luoghi.
Tanto per non dimenticare, aggiungiamoci pure, il mancato rifacimento di un’infinità di attraversamenti pedonali, che interessa numerosissime arterie viarie cittadine, divenuti oramai, pericolosamente invisibili.
Visto che sembra non interessare a nessuno, quali cittadini/utenti, nonché contribuenti, che hanno il sacrosanto diritto/dovere si segnalare e chiedere di migliorare la sicurezza urbana della Città, in occasione dell’ormai imminente apertura delle scuole, ribadiamo la nostra richiesta d’intervenire celermente, al fine di mettere in sicurezza le zone segnalate.
In particolare, l’incrocio sopra menzionato, risulta particolarmente pericoloso per i conducenti dei veicoli che, provenienti da largo Acquaroni, debbono proseguire diritti, o immettersi sulla strada mediana, causa la scarsissima visibilità, dovuta alla presenza di alcuni manufatti, che li costringono, per poter avere un minimo di visibilità, a portarsi pericolosamente verso il centro dell’incrocio.
Ciò, in una sorta di roulette russa, dovuta anche al fatto che i conducenti dei veicoli in transito nei due sensi di marcia sulla strada Mediana, per la maggioranza dei casi, non accennano minimamente a diminuire la loro velocità.
Per non parlare poi dei pedoni, che per attraversare l’ampia carreggiata stradale, sono costretti a farlo, spiccando letteralmente la corsa tra un veicolo e l’altro, che come detto, non di rado, continua la sua marcia non curante del pericolo.
La soluzione più volte sollecitata, sarebbe quella di una rotatoria, almeno provvisoria, come fatto su via Montanucci, che se realizzata anche all’altezza di via Matteotti, darebbe un senso logico e di continuità, a tutta la viabilità della strada, ove sono rimasti questi due soli incroci regolati, si fa per dire, da impianti semaforici, vetusti e costosi. Tuttavia, rotatoria, oppure no, siamo del parere che l’incrocio, ed ora più che mai, in concomitanza dell’apertura delle scuole, vada, in un modo o nell’altro regolamentato.
In difetto delle sua messa in sicurezza, chiediamo al Comandante della Polizia Locale Berti, di valutare l’opportunità, della presenza di una pattuglia destinata al controllo ed alla regolazione del traffico, almeno nelle ore di punta e, più specificamente, nelle fasce di orario di entrata ed uscita delle scuole.
Auspichiamo, che i nostri molteplici gridi di allarme, non rimangano ancora una volta disattesi, cadendo rumorosamente nel vuoto, perché, senza allarmismo alcuno, in gioco, c’è la sicurezza e la vita delle persone.
Come sempre, rimarremo attenti osservatori ed instancabili pungolatori dell’inerzia dimostrata sino ad ora dagli uffici e dalle autorità all’uopo preposti”.

Gruppo civico indipendente Sicurezza e decoro urbano Civitavecchia