Il Pd difende la Galletta: “Nessun Terminal Asia”

segreteria PdCIVITAVECCHIA – La segreteria del Partito democratico difende Roberta Galletta nella querelle con il consigliere Pdl Dimitri Vitali e ribadisce quanto già espresso dall’Assessore all’Ambiente: lo sviluppo portuale non può andare oltre la centrale di Tvn, quindi non c’è spazio per alcun Terminal Asia.
“In particolare – si legge nella nota della Segreteria del Pd – la costa della Frasca, oltre l’impianto della centrale Enel, non sarà interessata dalla costruzione di nessun terminal container considerando che in quella zona da anni vi è apposto il vincolo di Sito di Interesse Comunitario e considerando che nel programma del candidato sindaco del centro sinistra Pietro Tidei si punta allo sviluppo del traffico container nell’area portuale attualmente esistente: ‘Il futuro Comune sarà quindi in primo piano, insieme alle altre istituzioni,per affrontare il delicato problema delle infrastrutture della grande viabilità, non più rinviabili, come l’ organizzare la connessione viaria e ferroviaria tra Interporto, area industriale, area portuale (banchina polifunzionale, banchina petroli e banchina containers)’, scritto a pag 47 del programma elettorale del candidato sindaco Tidei, dove per area portuale ovviamente si intende quella che attualmente finisce prima dell’impianto energetico della centrale elettrica Enel.
“Vitali – concludono da Pd – non cerchi di cogliere esasperatamente ogni possibilità di polemica con l’attuale governo della città, ma comprenda quanto è necessario invece realizzare intese che non ostacolino nuove opportunità di lavoro e che anzi le promuovano nel senso di una ragionevolezza delle idee e dei progetti”.