Il M5S presenta una Mozione per revocare la raccolta differenziata stradale

CIVITAVECCHIA – Il Gruppo consiliare del M5S ha presentato una mozione per tornare a parlare in Consiglio comunale di raccolta differenziata. “Nonostante l’amministrazione Tedesco dal suo insediamento abbia dimostrato di credere assai poco nel servizio – riferiscono dal Gruppo pentastellato – ad esempio cambiando con scarsa comunicazione il calendario di raccolta porta a porta, eliminando un giorno di raccolta della plastica, imponendo ai commercianti di chiedere ogni volta con una mail la raccolta del cartone, nonostante il covid, è evidente che il sistema di raccolta porta a porta è stato apprezzato dai cittadini che già dai primi mesi sono arrivati a differenziare fino al 75% dei propri rifiuti. Simili percentuali di raccolta consentono un risparmio di oltre 1 milione l’anno che deve essere restituito ai cittadini nella Tari, che ricordiamo è una tassa che copre solamente i costi di CSP relativamente alla raccolta dei rifiuti. E’ per questo che ad un anno dalla famigerata delibera 47/2020 con cui la giunta Tedesco ha dato indirizzo di passare alla raccolta differenziata stradale per la zona 2, fortunatamente mai attuata evidentemente perché non ci credeva nemmeno la sua stessa amministrazione comunale, abbiamo presentato una mozione che impegni il sindaco a revocarla e ad istituire la tariffa puntuale che prevede che chi più differenzia meno paga”.