Il Gruppo Pd chiede di intitolare una strada a Giulio Regeni

0
115

CIVITAVECCHIA – Intitolare una via a Giulio Regeni. E’ quanto chiede in una mozione urgente il gruppo consiliare del Partito Democratico.

“Amnesty International – ricordano i consiglieri Marco Piendibene, Marco Di Gennaro e Marina De Angelis – insieme al quotidiano La Repubblica, hanno lanciato a febbraio 2016 una campagna per non permettere che l’omicidio del giovane ricercatore italiano finisca per essere dimenticato. Crediamo che anche nella nostra Città sia importante legare un luogo alla memoria di Giulio Regeni e potremmo farlo attraverso un semplice voto di Consiglio Comunale che può, tuttavia, risultare molto significativo e di importante valenza simbolica. La proposta rappresenta non solo un gesto di rispetto verso una famiglia che chiede giustizia, ma anche e soprattutto un modo per tenere vivo nel tempo il ricordo di Giulio e della battaglia per la giustizia che il nostro Paese ha l’obbligo di portare avanti”.

“Regeni non è una pagina conclusa della storia – proseguono nella mozione i tre consiglieri – Il suo rapimento, il suo omicidio per tortura, la sua agonia, l’abbandono del suo corpo nudo lungo una strada sono ancora lì davanti a noi e lì devono rimanere. Ossessivamente. Guai a quel popolo che dimentica i soprusi patiti dai propri connazionali e che, più in generale, subisce l’assuefazione alle sempre più ricorrenti immagini di soprusi e violenza che giungono da tutto il mondo”.

Per questi motivi la mozione impegna il Sindaco e la Giunta a “intitolare una via cittadina, o un luogo adeguato alla circostanza, in memoria del ricercatore italiano Giulio Regeni, e a inviare la pubblicazione della presente mozione all’attenzione della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministro degli Esteri affinché anche la nostra Città si possa aggiungere alle voci che chiedono alle Istituzioni un solenne impegno per raggiungere la verità e la conseguente giustizia”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY