Il Comitato contro l’autonomia differenziata di Civitavecchia in piazza a Roma

CIVITAVECCHIA – Il Comitato contro l’autonomia differenziata di Civitavecchia comunica che il 18 dicembre si terrà, il tutta Italia, una mobilitazione nazionale contro l’autonomia regionale differenziata denominata “UNA E INDIVISIBILE. NO ALLA FRAMMENTAZIONE DELLA REPUBBLICA E ALLA SECESSIONE DEI RICCHI”.

In particolare il comitato di Civitavecchia aderisce alla manifestazione di Roma che si terrà a piazza Montecitorio dalle ore 14.30 alle 18.30.

“La crisi della pandemia Covid – affermano dal Comitato – sta dimostrando la scelleratezza di un disegno di autonomia regionale differenziata, fortemente voluto dalle ricche regioni del nord. Le differenti capacità dei territori di rispondere all’emergenza, che hanno svilito il servizio sanitario nazionale, e i contrasti sempre più evidenti tra Stato e Regioni, aprono uno scenario di frammentazione del paese e di rottura dell’unità della Repubblica. Nè il disegno di legge quadro del ministro Boccia offre adeguate garanzie. Anzi la scelta di collegare il disegno di legge alla discussione sulla legge di bilancio inficia l’analisi approfondita del provvedimento e il confronto in Parlamento e nell’opinione pubblica. Il pericolo, come abbiamo sempre denunciato, è la crescita del divario economico tra le diverse aree del paese e della diseguaglianza tra i cittadini , la cancellazione del principio di solidarietà e uguaglianza sanciti dalla nostra costituzione. Per questo il 18 dicembre sarà mobilitazione nazionale, seguendo il dovuto distanziamento e le regole del contrasto al Covid, per l’unità della Repubblica”.