“I ricavi del trasporto pubblico sono diminuiti del 50%”

171

CIVITAVECCHIA – “I ricavi del trasporto pubblico sono diminuiti del 50%”. Lo affermano in una nota unitaria Filt Cgil, Uil Trasporti, Ugl Trasporti e Usb, che precisano: “E’ vero che in conseguenza del traffico crocieristico c’è stato un aumento considerevole delle vendite dei biglietti da 0,80 centesimi, ma è pur vero che nel resto della città tale vendite ha subito una diminuzione di circa il 50 % tra biglietti e abbonamenti. Ciò è dovuto al taglio unilaterale da parte dell’azienda del contratto integrativo che non permette più la vendita a bordo e le opportune verifiche da parte degli autisti. Considerato il notevole lavoro effettuato del personale, sia autista sia impiegatizio, con il traffico crocieristico ci risulta che nonostante l’azienda abbia raggiunto un record nella vendita dei biglietti di fatto i ricavi sono diminuiti del 50 % , e siamo fortemente convinti che con il contratto integrativo ancora in essere l’azienda avrebbe avuto un vero e proprio record di vendite ed introiti”.
“Pertanto – concludono – le scriventi OO.SS. , invitano l’Amministrazione comunale a verificare attentamente i dati forniti ed adottare nel caso gli opportuni provvedimenti”.