Gruppo consiliare M5S: “Trasmissioni televisive pagate dal Sindaco con i soldi dei cittadini per le proprie beghe politiche”

24

CIVITAVECCHIA – “Ricordate la trasmissione televisiva autogestita ad una emittente locale in cui il Sindaco Tedesco spiegava le sue ragioni circa la cacciata del vice sindaco Grasso?Ebbene, i nostri sospetti erano fondati. Il Sindaco ha ben pensato di spendere soldi pubblici, quindi della collettività, per andare in tv a dare la propria versione dei fatti (rigorosamente senza contraddittorio) circa le tristi beghe politiche di cui si è reso protagonista”. 

Lo denuncia il Gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle, che parla di “una caduta di stile clamorosa ed una mancanza di rispetto dei soldi pubblici che ci lascia sbigottiti”.

Se il Sindaco aveva tutto questo bisogno di fare un monologo per spiegare le proprie ragioni circa il siluramento di Grasso, Galizia e Fratelli d’Italia – affermano dal Gruppo consiliare grillino – poteva spendere i suoi soldi personali, o quelli dei partiti che lo sostengono, e rilasciare le proprie dichiarazioni. I soldi dei cittadini devono essere spesi per gli interessi della collettività e le loro schermaglie politiche interne di certo non lo sono. Invitiamo il Sindaco ad usare le trasmissioni televisive autogestite, pagate con soldi pubblici, per parlare di progetti per Civitavecchia (ammesso che ne abbiano), di azioni amministrative che coinvolgono la cittadinanza e quanto possa interessare il normale cittadino. Se il Sindaco vuole denigrare il lavoro nostro, o di coloro che lo avevano sostenuto in campagna elettorale ma del cui sostegno (rigorosamente dopo il voto) non sente di avere il bisogno, faccia un confronto pubblico e non si sottragga al dibattito politico in presenza dei suoi interlocutori”.