Gruppo consiliare M5S: “Tariffa puntuale, il Comune si adoperi per ottenere il contributo regionale”

CIVITAVECCHIA – Dal Gruppo Consiliare del M5S riceviamo e pubblichiamo:

“La raccolta differenziata porta a porta, lanciata dall’amministrazione m5s, era partita con qualche difficoltà ma con il piede giusto. Lo confermano gli eccellenti dati di rifiuto differenziato ottenute fin dai primissimi mesi di avvio del nuovo servizio.
La Giunta Tedesco però invece di continuare il virtuoso percorso intrapreso decise di partire con le revoche. Revocata la campagna di comunicazione a riguardo, revocato il secondo giorno settimanale di raccolta della plastica, revocati i lavoratori interinali e revocato persino il bando per l’assunzione di personale stabile, al cui posto si è preferito affittare mezzi.
“Da luglio 2020 arriveranno le eco stazioni” dicevano.
Visto che a gennaio 2021 di queste eco stazioni non solo non se ne vede traccia ma neanche se ne parla più, suggeriamo all’amministrazione comunale di continuare con il percorso intrapreso, nonostante 2 anni buttati al vento, e di procedere all’istituzione della tariffazione puntuale cogliendo l’opportunità messa a disposizione dalla regione Lazio.
Di seguito il link del bando: http://www.lazioeuropa.it/bandi/contributi_in_favore_dei_comuni_del_lazio_per_la_realizzazione_di_progetti_riguardanti_la_raccolta_differenziata_e_la_tariffazione_puntuale-733/

Gruppo consiliare M5S