Gatti: “La campagna elettorale dell’assurdo”

alessio gattiCIVITAVECCHIA – La campagna elettorale dell’assurdo. Mentre la città si prepara al ballottaggio, la compagine “Ritorno al Passato” di Pietro Tdei lancia slogan che definire paradossali sarebbe il minimo. Tra questi emerge il Wi-Fi, slogan con cui già avevano ingannato il proprio elettorato nel 2008. Se alcune zone di Civitavecchia sono coperte da Wi-Fi lo si deve ad associazioni private di cittadini e all’Amministrazione Moscherini che ha iniziato a coprire il territorio e lo terminerà nel prossimo mandato con la banda larga. Inoltre, la compagine “ritorno al passato” di Tidei in questi giorni è impegnata in un’estenuante rincorsa al programma elettorale di altri candidati che non partecipano al ballottaggio, soprattutto gli ambientalisti. Insomma, Tidei non parla del suo programma per Civitavecchia, sempre che sia mai esistito, ma preferisce rincorrere quello degli altri, in particolare quello del dottor Ghirga di cui prima non aveva mai parlato. Credo invece che i sostenitori di Ghirga, ricordano bene chi portò il carbone a Civitavecchia quando era sindaco e lo difese a tutti i costi in parlamento. Per restare in temi ambientali, l’ennesima figuraccia di Tidei & Co è stata confezionata sulla discarica dove, nonostante il pericolo sia stato scongiurato dal Sindaco Moscherini e dal Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, ancora si ostina a fare del terrorismo psicologico verso gli abitanti del territorio, rifilando menzogne a non finire, sintomo di un evidente stato “politico” di difficoltà. La sconfitta sulla discarica si aggiunge a quella rimediata dai nemici di Civitavecchia sulla Marina, bloccata ingiustamente per anni soltanto per ragioni politiche, fatti riconosciuti nero su bianco dalle sentenze del Tar.
Noi, invece, proseguiamo col nostro programma che prevede: 1) rescissione immediata del contratto tra Comune ed Equitalia, esattore senza regole che sta strangolando i cittadini. 2) Esenzione Imu sulla prima casa per le famiglie. 3) Lavoro ed Occupazione con i lavori che stravolgeranno il porto cittadino e con la costruzione della Cittadella Termale. Punti chiari, trasparenti e veritieri, senza rincorse, consapevoli, a differenza di altri, che chi corre troppo può anche cadere.

Alessio Gatti – Rete dei Cittadini