“Fondamentale avere rappresentanza istituzionale nel nostro territorio”

158

CIVITAVECCHIA – Il nostro territorio, come ho avuto modo di sottolineare in tantissime occasioni, sta risentendo in maniera particolarmente pesante della crisi in atto, in termini di drastica riduzione dell’occupazione e peggioramento delle condizioni economiche e di vita delle persone e delle famiglie.
Nei prossimi anni, la congiuntura internazionale, descritta da autorevoli economisti, potrà favorire la ripresa e la crescita, soprattutto se sostenuta – a livello nazionale – da un futuro Governo capace di coniugare l’esigenza del risanamento economico con l’equità sociale e politiche di sviluppo.
In questo contesto, per un futuro migliore del nostro territorio ritengo indispensabili due condizioni. La prima è legata alla necessità di definire, il prima possibile, un progetto organico di rilancio economico capace di sfruttare le enormi potenzialità del territorio. La seconda è connessa alla possibilità di avere rappresentanza diretta, ascolto e sostegno in tutti i livelli istituzionali, a partire dal Parlamento.
La CGIL è autonoma dai partiti e dagli schieramenti elettorali, ma non indifferente. Da questo punto di vista, nel rimarcare i punti comuni di analisi e di proposta per il governo del Paese, che intercorrono tra l’azione della CGIL e il programma dei progressisti del centro sinistra, non possiamo che guardare con interesse (dopo la grande prova di partecipazione e di democrazia per indicare il candidato premier dello schieramento) alle primarie di domenica prossima del PD e di SEL per la scelta dei candidati per le elezioni parlamentari di fine febbraio p.v.
Una ulteriore prova di democrazia e di partecipazione che può rappresentare un importante antidoto all’antipolitica, riconsegnando nelle mani dei cittadini la possibilità di scegliere i propri rappresentanti.
Per tutte le ragioni dette, invito gli iscritti e i simpatizzanti del PD e di SEL, largamente presenti anche tra i militanti e la base CGIL, a partecipare al voto, indicando quei nominativi espressione del nostro territorio.

Cesare Caiazza – Segretario generale CdLT CGIL “Roma Nord Civitavecchia”