Flop referendum in tutto il territorio

CIVITAVECCHIA – Un flop in tutta Italia e ancor di più a Civitavecchia e in tutto il territorio. I referendum sulla giustizia hanno confermato da un lato la disaffezione sempre più evidente dei cittadini nei confronti della politica, dall’altra la difficoltà a comprendere il significato dello strumento referendario su temi decisamente tecnici. Vero è che buona parte dei sostenitori del No hanno scelto volutamente la strada dell’astensionismo, ma questo dato non basta da solo a spiegare una diserzione delle urne così marcata, considerando che comunque in circa mille comuni si sono svolte contemporaneamente le elezioni amministrative che hanno garantito un traino di voti anche per il referendum. Ed è così che in Italia l’affluenza per i cinque quesiti referendari è stata del 18%, la più bassa di sempre. E a Civitavecchia e nel comprensorio le cose, esclusi ovviamente i Comuni impegnati anche nel voto comunale, sono andate ancora peggio. Questi i dati completi dell’affluenza:

Civitavecchia: 12,72%

Allumiere: 51,18% (elezioni amministrative)

Anguillara Sabazia: 11,99%

Canale Monterano: 15,14%

Cerveteri: 47,97% (elezioni amministrative)

Fiumicino: 12,02%

Ladispoli: 51,44% (elezioni amministrative)

Manziana: 45,63% (elezioni amministrative)

Santa Marinella: 12,08%

Tarquinia: 12,17%

Tolfa: 17,47%