Ferri (PD): “Sulla questione dello scarico container, i lavoratori prima di tutto”

CIVITAVECCHIA – A fronte di quanto sta accadendo in questi giorni relativamente alla questione dello scarico dei container della frutta nel porto di Civitavecchia, faccenda in cui l’ordinanza emanata dall’ADSP con decorrenza dal prossimo 15 settembre potrebbe far andar via dalla nostra città colossi come Maersk, Chiquita, Dole, Del Monte, Orsero, Bonita ecc., è mia premura esprimere solidarietà ad i lavoratori della CFFT che da tale ordinanza rischiano di essere danneggiati. Una data di scadenza a breve termine la quale potrebbe non permettere i giusti dialoghi necessari a convincere le multinazionali, clienti del servizio portuale, del fatto che possono essere trovate delle soluzioni alla problematica creata. A lcune società hanno infatti già dichiarato di voler scegliere altri porti (Livorno e Salerno su tutti), qualora tale ordinanza dovesse avere rapida attuazione. Sicuramente oggi è fondamentale combattere la concorrenza esterna di altri porti, al fine di tutelare l’occupazione locale, piuttosto che emanare direttive che mettono in contrapposizione società interne al porto locale. Mi auguro quindi che si possa trovare una soluzione utile a tutelare i lavoratori, oltre che l’amministrazione comunale svolga il ruolo di garanzia necessario a salvaguardare l’occupazione nella nostra città.

Germano FerriSegretario PD Civitavecchia