Federlazio chiede un incontro urgente ad Enel per il futuro delle aziende a Tvn

CIVITAVECCHIA – Anche la Federlazio esprime preoccupazione all’indomani del Tavolo Istituzionale sul Lavoro, dedicato al futuro di Tvn, svoltosi nella giornata di mercoledì a Palazzo del Pincio.

Nel corso dell’incontro, infatti, sono state rilanciate le forti paure, sui temi produttivi e occupazionali, delle aziende operanti a Torre Valdaliga Nord, a fronte dello scenario legato alla principale committente del territorio.

“La nostra richiesta alle Istituzioni – ha dichiarato il Direttore Generale della Federlazio, Luciano Mocci – è quella di un coinvolgimento in un percorso, il più possibile condiviso, che tenga nella dovuta considerazione le esigenze delle aziende, che, mai come in questo momento di estrema incertezza, si trovano in grande difficoltà ed hanno la necessità di trovare le opportune sinergie di intenti e operative. Allo stesso tempo, abbiamo richiesto nuovamente un incontro urgente ad ENEL, per discutere di quanto sta accadendo”.