FdI: “L’Amministrazione Comunale offra supporto ai cittadini che non riescono ad accedere ai buoni spesa e buoni farmaci”

CIVITAVECCHIA – “Registriamo un numero significativo e crescente di concittadini che non riescono ad accedere ai buoni spesa-buoni farmaci emessi dal comune di Civitavecchia , nonostante ne abbiano diritto, a causa delle nuove procedure di accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione”.

Lo denuncia Fratelli d’Italia, che rileva come il comune di Civitavecchia, come le altre Amministrazioni, per il servizio in questione richieda l’accesso/accreditamento tramite SPID (Identità Digitale Pubblica che permette ai cittadini ed imprese di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione).

Ben venga il progresso e la tecnologia – afferma a nome di FdI Alessandra Riccetti – purchè siano affiancate da adeguata ed idonea informazione, aiuto e supporto alla cittadinanza!!! Tenuto soprattutto conto che non tutti gli individui sono avvezzi e/o pratici nell’uso delle moderne ed attuali procedure informatiche. Penso alle persone mature, alle fasce deboli e fragili.. alle famiglie che in seguito alla crisi economica finanziaria sanitaria sociale sono in sofferenza… Sarebbe pertanto opportuno ed auspicabile , da parte del Sindaco e dell’Assessore alle politiche sociali, individuare ed incaricare del personale ad hoc allo scopo di aiutare e supportare tutti i nostri concittadini che hanno problemi affinchè possano accedere agli aiuti, nonchè valutare la possibilità di posticipare i termini di presentazione della domanda dei buoni spesa per dar modo a tutti gli aventi diritto di potervi accedere. Questo sarebbe un atto importante di vicinanza e responsabilità amministrativa nei confronti delle tante famiglie civitavecchiesi che si trovano in difficoltà. In caso contrario si otterrebbe il risultato paradossale di rendere inaccessibili questi buoni proprio a tanti cittadini in difficoltà che, in questo momento, ne avrebbero un disperato bisogno”.