“Facciamo crescere l’albero del lavoro e dei diritti”

141

cgilCIVITAVECCHIA – Ci sarà anche la Cgil Civitavecchia Roma nord alla manifestazione nazionale di venerdì 20 aprile in occasione dello Sciopero Generale Regionale. “Nel Lazio – afferma il Segretario locale Cesare Caiazza – contiamo un milione 200 mila tra disoccupati, precari, cassintegrati e ‘nuovi poveri’. Questi sono alcuni dei dati sull’occupazione nella nostra Regione contenuti nello studio ‘Monitoraggio andamenti occupazionali’, condotto dalla Cgil Roma e Lazio elaborando dati Inps, Istat e Unioncamere. Abbiamo più di 500.000 persone, tra disoccupati e scoraggiati, che vivono con 0 euro al mese e 120.000 persone tra 0 e 800 euro al mese.
La nostra Regione vanta tristi primati in termini di posti di lavoro persi negli ultimi anni (oltre 100.000) e nei numeri legati al ricorso alla cassa integrazione – specialmente quella in deroga. Dentro questi numeri vi sono anche quelli del territorio di Civitavecchia che, a causa di specifiche situazioni come quella connessa alla chiusura del Cantiere Enel, ‘vanta’, a sua volta, ‘record negativi’ con migliaia di posti di lavoro perduti, aumento delle percentuali di disoccupazione e precarietà. Per questa ragione la CdLT Cgil Roma Nord Civitavecchia invita l’intero mondo del lavoro, i disoccupati, i precari e i cassa integrati, insieme ai pensionati e a tutti i cittadini del territorio, a partecipare, aderendo allo Sciopero Generale Regionale e alla Manifestazione Provinciale a Roma, alla giornata di mobilitazione promossa dalla Cgil Roma e Lazio per venerdì prossimo, 20 aprile”.