Elezioni amministrative. I commenti

elezioni urnaCIVITAVECCHIA – Con l’ufficialità dei risultati ed un quadro più chiaro sull’esito di questo primo turno delle elezioni amministrative a Civitavecchia iniziano a pervenire i commenti delle varie forze politiche.

Città nuove
Città Nuove ringrazia gli elettori civitavecchiesi, che con circa 2500 preferenze l’hanno scelta a rappresentarli nei prossimi cinque anni di mandato al Consiglio Comunale. Per una forza che si presentava per la prima volta al giudizio dei cittadini, si tratta evidentemente di un risultato straordinario, di portata epocale, che ci impegna quindi a portare nel Comune quel vento di rinnovamento che già sta guidando la Regione verso il rinnovamento del Lazio e la rinascita dei suoi territori. Il modello Lazio e il modello Polverini a Civitavecchia sono una realtà che la popolazione ha potuto sentire con mano: di qui il traguardo raggiunto, che pone Città Nuove come vero soggetto alternativo e capace di porre un argine alla disaffezione della politica, fornendo risposte diverse a chi aspira ad averle. Il risultato della nostra città, ben superiore all’8% dei consensi, pone peraltro in luce quale potenziale abbia il movimento Città Nuove, che si è ben affermato anche in altri Comuni del Lazio al voto in questa tornata elettorale. Nei prossimi cinque anni i nostri rappresentanti in Consiglio Comunale saranno protagonisti attenti e fedeli di un nuovo modo di fare politica, che già esiste e che si sta diffondendo dal territorio regionale anche in altre aree d’Italia.

Cesare Caiazza – Segretario CdLT Cgil Roma Nord Civitavecchia
In un contesto segnato da una dilagante disoccupazione, da condizioni di lavoro sempre più all’impronta della precarietà e della riduzione dei diritti, dal peggioramento progressivo della situazione economica delle persone e delle famiglie, assume grande importanza, anche, la capacità di dare risposte ai problemi da parte delle Istituzioni locali, in particolare quelle (come i Comuni) di maggiore prossimità rispetto ai cittadini. Anche per questo, nell’ambito di queste elezioni amministrative, come CdLT “Roma Nord Civitavecchia” abbiamo assunto un profilo “autonomo” ma non “indifferente”. Oggi, nel vasto territorio di competenza della nostra Camera del Lavoro, prendiamo atto, ci congratuliamo ed auguriamo buon lavoro ai Sindaci già eletti ad Allumiere, Bracciano, Manziana, Mazzano Romano, Torrita Tiberina. Abbiamo registrato l’esito, al primo turno, delle elezioni nella città di Civitavecchia che portano al ballottaggio il Sindaco uscente e il candidato del centro sinistra. Vogliamo sottolineare come, al netto della rilevante contrazione di consensi rispetto al voto di cinque anni fa, Giovanni Moscherini (malgrado il declino del berlusconismo) risulta il candidato a Sindaco più votato al primo turno dopo aver governato il comune e condotto una campagna elettorale in perfetto stile “berlusconiano”. Tante promesse e sogni. Dai 6 mila posti di lavoro per le Terme più grandi dell’Universo, a mega progetti in grado di risolvere il problema della disoccupazione non solo a Civitavecchia ma per tutta la popolazione laziale e parte di quella nazionale.Ricordiamo tutti i sogni venduti dal Berlusconi vero. Il milione di posti di lavoro ed il salario minimo di mille euro per tutti. L’Italia è passata, negli ultimi tre anni del Governo delle destre, dal sogno all’incubo, ad un passo dall’irreversibile baratro economico. Attenzione a sogni che rischiano di divenire incubi.

La Destra
Il direttivo della Destra ringrazia gli elettori per lo straordinario risultato ottenuto dal candidato Patrizio Carraffa,inoltre invita tutti quanti ha un ulteriore sforzo per il ballottaggio per consentire un ulteriore quinquennio amministrativo al sindaco Moscherini . Avanti tutta.