Divieto di sosta in Corso Marconi per lavori, M5S: “Commercianti penalizzati”

CIVITAVECCHIA – Fa discutere il divieto di sosta programmato dall’Amministrazione comunale in Corso Marconi dal 9 al 12 dicembre per lavori di manutenzione stradale. Una scelta contestata soprattutto per la tempistica dato che andrebbe a penalizzare fortemente i commercianti della zona nel periodo in cui, con l’approssimarsi delle festività natalizie, potrebbero ricevere una preziosa boccata d’ossigeno nella tremenda crisi che ha coinvolto il settore del commercio con l’emergenza Covid.

Fortemente critico con la misura adottata il Movimento Cinque Stelle, che si domanda se si tratti di “sciatteria amministrativa o della solita inefficienza operativa“. “Sarebbe comico se non fosse tragico – commentano gli attivisti grillini – A meno di un mese dal Natale, al grido della Confcommercio di applicare un’esenzione del pagamento del ticket per le strisce blu nelle aree ricadenti all’interno del perimetro del centro storico, con il fine ultimo di rendere la zona più a ‘prova di shopping’ e aiutare il commercio che in questo momento rappresenta una delle categorie più penalizzate dagli effetti della pandemia, l’amministrazione Tedesco risponde con con un divieto di sosta per lavori di manutenzione stradale dal 9 al 12 dicembre. In sostanza la stessa Amministrazione che un mese fa partecipava alla protesta pacifica dei commercianti locali giustamente preoccupati dalle eventuali ripercussioni economiche disposte dai DPCM, un mese dopo (sempre con estrema incoerenza operativa) impone un divieto di sosta in una delle settimane più importanti dell’anno. A questo punto proponiamo che almeno si chieda all’autorità portuale di aprire largo della pace, affinché si possa sostare e sopperire al taglio dei parcheggi. Con l’occasione approfittiamo per ribadire la nostra solidarietà a tutta la categoria locale”.