CSP delibera il ripianamento delle perdite 2019

CIVITAVECCHIA – “Un’operazione dovuta ma non scontata”. Commenta così il management della Civitavecchia Servizi Pubblici srl il ripianamento delle perdite dell’anno 2019 deliberato ieri nel corso dell’assemblea dei soci di CSP.

Il presidente di CSP srl, avv. Antonio Carbone, e la consigliera dott.ssa Valentina Sanfelice di Bagnoli, dichiarano di aver trovato un’amministrazione comunale che al momento opportuno ha saputo remare nella stessa direzione, avvalendosi delle possibilità che la particolare situazione sociale, economica, legislativa che stiamo attraversando consente.

“Il ricorso al rinvio del ripianamento della perdita 2020 consentito dalle norme Covid (articolo 6 del DL 23/2020) consente a CSP, – dichiarano dall’Azienda – come a tante altre società, di sfruttare appieno l’opportunità offerta dalla normativa vigente”.

La dirigenza aziendale sta infatti valutando ulteriori ed importanti opportunità per garantire la ricapitalizzazione dell’anno 2020, come l’adesione al “Fondo Salva Imprese” previsto dall’art. 43 del decreto liquidità.

“E’ fondamentale procedere con un’attenta e adeguata ristrutturazione aziendale, – dichiara il CdA – senza trascurare tuttavia le opportunità offerte in termini di incentivi e finanziamenti previsti dalla normativa Covid”.