Crisi del commercio, le proposte del Comitato Luci Spente

0
254

CIVITAVECCHIA – Il Comitato Luci Spente sostiene e rilancia la proposta di un Consiglio comunale aperto sulla crisi del commercio avanzata nei giorni scorsi da Tullio Nunzi, portavoce del movimento “Meno poltrone più panchine”.

“Vorremmo avere anche la possibilità, da commercianti, di fare proposte concrete nel caso in cui venissimo chiamati – si legge in una nota dello stesso Comitato – Iniziamo con gli affitti dei negozi: è ormai realtà una desertificazione commerciale nel centro storico; si pensi ad incentivi fiscali che permettano affitti più equi. C’è poi la necessità di un decoro urbano che in molti casi lascia a desiderare. Bisogna rivedere la gestione del servizio ritiro rifiuti valutando correttivi per le attività commerciali. Valorizzazione egli eventi: vorremmo proporre al comune una programmazione preventiva, al limite anche con il contributo degli esercenti. iniziative che dovrebbero concentrarsi su arte e bambini. Vorremmo altresì invitare l’amministrazione alla costituzione di itinerari dello shopping che renderebbe più sinergico il rapporto tra città porto e crocierismo. Ovvio un rafforzamento in questi periodi delle linee del servizio pubblico e l’ottimizzazione dei parcheggi. Ovvia – concludono dal Comitato – la necessità di una collaborazione tra amministrazioni è associazioni individuando le risorse negli introiti della tassa di soggiorno”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY