Costituito a Civitavecchia il Comitato territoriale per il NO al taglio dei parlamentari

141

CIVITAVECCHIA – Anche a Civitavecchia si è costituito il Comitato territoriale per il NO al referendum sul taglio dei parlamentati, che si svolgerà il 20-21 settembre, al quale hanno già aderito alcuni cittadini e cittadine, nonché l’ANPI, Potere al popolo, Partito della Rifondazione Comunista, Onda Popolare, Risorgimento socialista.

“L’adesione al comitato è aperta a tutti i cittadini e cittadine, alle forze politiche, sindacali, sociali che intendono sostenere le ragioni del NO per la salvaguardia della democrazia e dello spirito della Costituzione – si legge in una nota del Comitato – La riduzione del numero dei parlamentari è un attacco al Parlamento, unico organo a livello nazionale eletto dai cittadini; non serve a restituire dignità e poteri al Parlamento; riduce la rappresentanza in maniera inaccettabile e incompatibile con la rappresentatività del popolo. E’ risibile la motivazione della riduzione della spesa, pari a 57 milioni di euro l’anno, equivalente allo 0,007 del bilancio dello Stato (dati dell’Osservatorio dei conti pubblici di Carlo Cottarelli) pari a 96 centesimi anno per abitante; se si voleva risparmiare si potevano diminuire gli stipendi dei parlamentari, senza toccare la rappresentanza”.

La prossima riunione del comitato è fissata per lunedì 10 agosto ore 18:00, presso la sede di Onda popolare, sita in Civitavecchia piazza Fratti. La riunione è aperta alla partecipazione di quanti intendono aderire e sostenere la campagna referendaria o anche solo informarsi.