“Container: l’Amministrazione continua a negare l’evidenza”

212

CIVITAVECCHIA – Dispiace che proprio al neo consigliere Andrea Bertolini, entrato da pochi giorni in Consiglio Comunale ed evidentemente in buona fede, vengano affidate le veline dell’ufficio stampa che tentano di mistificare la realtà dei fatti in merito alla vicenda dei container abbandonati a Fiumaretta.

La trascuratezza e la superficialità dell’Amministrazione Comunale traspare inequivocabilmente dalle determinazioni dirigenziali n.2650 del 2016 e n.602 del 2017a firma dell’ing. Iorio che abbiamo già citato nel nostro precedente comunicato.

Le determinazioni parlano esplicitamente di container in buono stato e che proprio perché ben conservate potevano essere immediatamente utilizzate per l’emergenza terremoto.

All’ignaro Bertolini consigliamo di rileggersi il passaggio presente in entrambe le determinazioni dove si dice: ”…tali attrezzature, nonostante la dismissione, risultano essere in buono stato di conservazione e che a fronte del loro stato, potrebbero essere impiegate per il primo soccorso alle popolazioni colpite da eventi naturali ed in particolare nell’immediato, a quelle dell’Italia centrale colpite dal recente sisma del novembre 2016;…”

A dissuadere chiunque altro dal tentare un’altra goffa difesa d’ufficio consigliamo di fare un semplice sopralluogo a Fiumaretta per vedere cosa è rimasto di quei container “in buono stato”, anzi forse basterebbe guardare le foto dei container che TRC ha pubblicato in testa al nostro precedente intervento per capire che questi sono stati colpevolmente abbandonati.

Di quelle attrezzature è rimasto solo lo scheletro, depredate di tutti quegli accessori che le avrebbero rese immediatamente utilizzabili, altro che “ripristino della funzionalità” di cui parla il neo consigliere. Tutto ciò è avvenuto a causa dell’incuria e della negligenza dell’Amministrazione Comunale verso un bene pubblico, acquistato coi soldi dei contribuenti e se l’Amministrazione intende continuare a negare l’evidenza, piuttosto che rispondere nel merito dell’interrogazione presentata dal nostro gruppo consiliare, ci attiveremo direttamente per cercare chi può essere informato sulla questione per meglio informare la cittadinanza.

 

Il gruppo consiliare del Partito Democratico