Comitato 14 Maggio: “Venga ripristinata al più presto la targa celebrativa di Piazza Betlemme”

CIVITAVECCHIA – Dal Comitato 14 Maggio riceviamo e pubblichiamo:

“Il gemellaggio tra Civitavecchia con la città santa di Betlemme è giunto al suo 23° anniversario. Un accordo che oltre a impegnare i due Comuni del Mediterraneo nello scambio di buone pratiche nel campo dell’amministrazione locale celebra anche la fratellanza tra i cittadini di Civitavecchia e il popolo palestinese, quest’ultimo martoriato da continui conflitti e occupazioni.
Nel 2002 per celebrare la fine dell’assedio della Basilica della Natività da parte dei soldati israeliani, la città di Civitavecchia ha intitolato una sua piazza, presso il Pirgo, a Betlemme, in presenza del Rappresentante dello Stato della Palestina in Italia, dopo che quattro anni prima venne conferita la cittadinanza onoraria a Yasser Arafat.
Ad oggi con rammarico notiamo che li scambi tra le amministrazioni delle due città sono inesistenti, mentre la collocazione e il significato di Piazza Betlemme rimane sconosciuta ai più per il semplice fatto che la targa toponomastica, distrutta dagli agenti esogeni, non è più stata ripristinata.
Tale carenza, oltre a rappresenta una manchevolezza delle varie amministrazioni locali succedutesi nel tempo, che priva una piazza regolarmente intitolata del dovuto cartello toponomastico, è una mancanza di rispetto verso la Palestina nei cui confronti, in presenza di alti rappresentanti, abbiamo espresso la nostra solidarietà e vicinanza come città.
Il Comitato 14 Maggio auspica il ripristino al più presto della targa toponomastica e celebrativa di Piazza Betlemme nel rispetto della parola data, della Palestina e dei cittadini di Civitavecchia”.

Comitato 14 Maggio