Comitato 14 Maggio: “Ripristinare la targa di Piazza Betlemme”

31
Jpeg

CIVITAVECCHIA – Ripristinare il cartello toponomastico in Piazza Betlemme. E’ quanto chiede in una lettera aperta al Sindaco Ernesto Tedesco il Comitato 14 Maggio, dicendosi pronto a sostenere a proprie spese la realizzazione di una nuova targa. Di seguito il testo integrale della lettera:

“Egr. Sig. Sindaco, il sottoscritto Comitato si rivolge a Lei, affinché venga ripristinato il cartello toponomastico di piazzetta Betlemme, in zona Pirgo.
L’intitolazione della piazza a Betlemme, avvenuta nel 2002 in presenza del compianto vescovo monsignor Gerolamo Grillo insieme all’allora rappresentante dell’Autorità palestinese in Italia, Nemer Hammad, fu un momento di festa per Civitavecchia mediante il quale la nostra cittadinanza ebbe ad esprimere la sua vicinanza nei confronti del popolo palestinese in occasione della fine dell’assedio della Basilica della Natività, luogo di nascita del Nostro Signore Gesù Cristo.
Con il passare degli anni il cartello toponomastico non ha superato la prova del logoramento ad opera degli agenti atmosferici facendo sì che oggi la piazza si trovi senza l’apposita indicazione
Ci rivolgiamo dunque a Lei Sig. Sindaco, perché voglia sollecitare, attraverso la Sua autorità chi di dovere affinché ripristini il cartello toponomastico di Piazzetta Betlemme, simbolo dell’amicizia tra la nostra città e Betlemme, alla quale siamo legati da 22 anni da un gemellaggio, oggetto annuale di celebrazione da parte della Diocesi di Civitavecchia – Tarquinia insieme alla Comunità Mondo Nuovo.
Il Comitato 14 Maggio offre la propria disponibilità, qualora sia gradita, a realizzare a proprie spese un’apposita targa che doneremo al Comune affinché venga installata nella piazzetta secondo le norme vigenti.
Grazie all’apposito cartello, con eventuale targa celebrativa che ne indichi le circostanze della denominazione, Piazzetta Betlemme recupererebbe, oltre ad una dovuta e corrispondente segnaletica toponomastica, la valenza simbolica originaria avente la funzione di ricordare la fratellanza tra Civitavecchia e Betlemme ma soprattutto di mantenere la nostra parola come città di fronte alle autorità palestinesi insieme alle quali quest’area è stata inaugurata.
Con osservanza”.

Il direttivo del Comitato 14 Maggio