Civitavecchia, Tidei (Iv): “Regolamento dehors nel caos, serve intervento immediato”

264

CIVITAVECCHIA – “Tra le tante eredità disastrose che l’amministrazione 5 stelle ha lasciato a Civitavecchia c’è il regolamento sulle installazioni esterne con tende e tavolini, i cosiddetti dehors. La situazione che sta venendo alla luce in queste ore è drammatica perché delinea un quadro di confusione, malfunzionamento e inadeguatezza che crea problemi invece di favorire lo sviluppo esterno di negozi e attività commerciali“. Lo dichiara in una nota la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva).

Le verifiche dicono di pareri della Soprintendenza bypassati e dell’impossibilità di determinare un corretto svolgimento delle operazioni previste dallo stesso regolamento. È impensabile danneggiare così un tessuto produttivo già messo a dura prova dalla crisi. La protesta di venerdì scorso di 200 commercianti ha messo ben in luce la desertificazione commerciale di Civitavecchia: negozi chiusi, difficoltà per molti esercenti a sostenere i costi di gestione, assenza di una strategia di rilancio che passi per un sostegno da parte delle istituzioni locali. È ora di mettere mano a questa confusione, innanzitutto riscrivendo un nuovo regolamento con la Soprintendenza. Questa volta chiaro e soprattutto in grado di favorire la nascita dei dehors. La Regione Lazio, attraverso il Testo unico del commercio, ha saputo mettere in campo misure di semplificazione e di modernizzazione per le attività commerciali, ma ora è necessario che tutte le istituzioni facciano la loro parte. È inammissibile che installazioni e arredi che sono realizzati senza alcun intoppo in città d’arte, non riescano a vedere la luce a Civitavecchia“, conclude Tidei.