“Civitavecchia ripudia la guerra”: un presidio a largo Arditi del Popolo

612

CIVITAVECCHIA – Un presidio contro la guerra. Lo ha organizzato per questa sera (sabato 14 aprile) alle ore 19:00, in largo Arditi del Popolo il Comitato Territoriale di Potere al Popolo all’indomani di quello che definisce “l’irresponsabile attacco lanciato da USA, Francia e Gran Bretagna ai danni della Siria”.

Potere al Popolo chiama alla mobilitazione la cittadinanza “per ribadire, ancora una volta, che Civitavecchia, già medaglia d’oro al valor civile per le devastazioni e le sofferenze patite durante il secondo conflitto mondiale, ripudia la guerra in ogni sua forma”.

“Pensiamo che questa pericolosa escalation – afferma il circolo territoriale in una nota stampa – culmine di una situazione drammatica che vede contrapposti nell’area gli interessi di Russia, Stati Uniti, Iran Turchia, Arabia Saudita e che vede come principali vittime di eserciti regolari e milizie jihadiste le popolazioni civili, curde e siriane, debba cessare immediatamente. Nessuna base NATO presente sul territorio italiano deve essere a disposizione di questo atto criminale. Ribadiamo che mai quanto oggi la permanenza dell’Italia nel Patto atlantico è controproducente e mette a serio repentaglio la sicurezza dei nostri cittadini. Testimoniamo con forza che la guerra dei potenti, figlia di interessi oscuri e trasversali, non potrà mai essere la soluzione di una crisi internazionale. La guerra è devastazione, lacrime e morte. Opponiamoci ai conflitti. Civitavecchia ripudia la guerra”.