Civitavecchia, Poletti a Tedesco: “Mai parlato di bruciare rifiuti, soluzione tecnologica superata”

CIVITAVECCHIA – Dal candidato sindaco a Civitavecchia Paolo Poletti riceviamo e pubblichiamo

“Non ho mai affermato quel che il Sindaco Tedesco vuol lasciare intendere.

Mi dispiace che il Primo cittadino non abbia ascoltato le mie interviste né letto o capito quanto scritto nel programma.

Che è pubblico, chiaro e non mal interpretabile.

Nelle interviste ho detto e nel programma ho chiaramente scritto che per Torre Valdaliga Nord propongo impianti di economia circolare: riutilizzo, riparazione, ricondizionamento e riciclo dei materiali e prodotti esistenti il più a lungo possibile. In questo modo si estende il ciclo di vita dei prodotti (specie batterie e pannelli fotovoltaici), contribuendo a ridurre i rifiuti al minimo. Iniziative del genere sono anche indispensabili per la transizione energetica: recupero di materiali preziosi da reimpiegare nelle rinnovabili. L’umido è’ escluso da questo processo.

Mai parlato di bruciare rifiuti, soluzione tecnologica superata.

Non so come si faccia solo a pensare ad una cosa del genere.

Piuttosto chi ha proposto di fare insediare un impianto di termocombustione su questo territorio è stato proprio il partito di Tedesco, motivo per il quale il sindaco di Tarquinia Giulivi lo ha abbandonato.

Sono quindi contrario ad ogni tipo di inceneritore, ma sarò felice di spiegarlo al Sindaco Tedesco”