Città nuove: “Una politica a misura di cittadino”

187

città nuoveCIVITAVECCHIA – “La politica a misura di cittadino”. Questo lo slogan lanciato dall’assessore regionale al Lavoro e Welfare della giunta Polverini Mariella Zezza, che ha partecipato lo scorso week end all’incontro tra tutti i candidati di Città Nuove alle prossime elezioni amministrative che si svolgeranno a Civitavecchia. “La nostra – sostiene l’assessore Zezza – rappresenta una realtà solida e concreta che si è affermata in Regione e che si sta diffondendo in tutto il Lazio. L’assessorato al Lavoro che ho l’onore di guidare, infatti, sta mettendo in campo numerose azioni per creare delle valide opportunità occupazionali per i tanti giovani della nostra regione. Un’azione che è concentrata anche nel rilancio della piccola e media impresa, attraverso la creazione di validi meccanismi che possano facilitare la costituzione di un’impresa soprattutto da parte dei giovani che hanno necessità di inserirsi nel mercato del lavoro. La validità della nostra proposta politica – continua l’assessore Zezza – è frutto soprattutto della caparbietà di Città Nuove e del Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, la quale ha creduto fin dall’inizio in questo progetto per rimettere in carreggiata una Regione che per lungo tempo è stata abbandonata”. L’assessore Zezza ha dunque ribadito l’importanza di Città Nuove nel panorama politico non solo regionale ma anche locale. “Città Nuove ed il Presidente Polverini – prosegue la Zezza – non mancheranno di proporre le loro idee ed i loro progetti di sviluppo che sono attualmente parte integrante dell’azione amministrativa portata avanti in Regione attraverso una campagna d’ ascolto seria che veda protagonisti i cittadini, perché è da loro che la politica deve ripartire. Ed i nostri candidati saranno impegnati in questo perchè anche Civitavecchia, come altre realtà regionali, necessita di una politica che si dedichi interamente allo sviluppo, all’occupazione, ai giovani e al cittadino, per puntare in alto, al fine di incrementare quella sinergia indispensabile per avvicinare la politica al cittadino, come non mai”.