Caiazza: “6000 posti di lavoro? Vigileremo sulle promesse”

203

cesare caiazzaCIVITAVECCHIA – “La Cgil vigilerà e pretenderà che dalle parole si passi ai fatti, indipendentemente dall’esito delle elezioni del 6 e 7 maggio e da chi sarà il Sindaco della città”. Così il Segretario della CdLT Cgil Civitavecchia Roma Nord, Cesare Caiazza, commenta la presentazione del progetto termale svoltasi ieri al Traiano da parte della Sar Hotel, del Sindaco Moscherini e della Governatrice Moscherini, con specifico riferimento ai 6.000 posti di lavoro stimati ad opera ultimata.
“Lo diciamo alla Società e agli imprenditori che hanno annunciato un investimento di 120 milioni di € – prosegue Caiazza – ai presidenti di Confimpresa Tursimo Italia e Confapi Turismo Lazio, che ieri hanno partecipato all’illustrazione del progetto. Lo diciamo, soprattutto, alla Presidente, Renata Polverini che sempre ieri, descrivendo ‘l’impegno della Regione nell’incentivare lo sviluppo di nuovi distretti turistici’, ha assunto specifici impegni nei confronti del territorio di Civitavecchia. Troppe volte abbiamo assistito all’uso, strumentale e cinico, del dramma della disoccupazione; a promesse da marinaio fatte durante campagne elettorali delle quali subito dopo si è persa traccia. Il mondo del lavoro, fatto anche dai tanti che lo hanno perso e/o che ne sono alla ricerca, che come Sindacato rappresentiamo, merita, soprattutto in una fase di crisi e di difficoltà come quella attuale, grande rispetto”.