“Bene il servizio urbano per il Porto ma va potenziamento il servizio ferroviario regionale”

176

CIVITAVECCHIA – Dall’Osservatorio Regionale sui Trasporti e dal Comitato Pendolari Litoranea Roma Nord riceviamo e pubblichiamo:

“L’Osservatorio Regionale sui Trasporti, assieme al Comitato Pendolari Litoranea Roma Nord, prende atto con grande soddisfazione dell’accordo tra il Comune di Civitavecchia e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale che consentirà finalmente a chi sbarca nel porto laziale di raggiungere con un solo autobus la stazione ferroviaria dalle banchine portuali.
Pur mantenendo la convinzione che il problema della mobilità verso gli imbarchi si risolverà solamente quando sarà finalmente riattivato un agevole collegamento ferroviario passeggeri tra moli e ferrovia, avevamo da subito rilevato come la necessità di un ulteriore trasbordo all’ingresso del porto fosse uno dei punti di debolezza del servizio integrato Civitavecchia Express lanciato con risultati inferiori alle aspettative nel 2019 assieme a Trenitalia.
Al contempo, potendocisi aspettare un buon riscontro dal nuovo servizio, è prevedibile che questo si traduca in un ulteriore incremento dell’utilizzo da parte dei croceristi del servizio ferroviario sulla FL5, del quale quindi sarà necessario ovviare all’impatto.
Nel valutare in maniera estremamente positiva l’incremento del servizio sulle linee FS per il mare avvenuto in seguito all’incontro da noi avuto con Regione e Trenitalia sulle misure per la terza fase dell’emergenza sanitaria, riteniamo che alla debolezza del servizio festivo sulla rete regionale debba essere data continuità e che in particolare sulla FL5 debba essere trovata una risposta definitiva alle problematiche note da anni originate dal traffico croceristico ed ancor più pressanti in questa particolare contingenza, senza ovviamente che ciò, a livello di spesa della Regione Lazio, comprometta i necessari potenziamenti del resto della rete regionale, più volte discussi.
Al contempo riteniamo che debbano essere ulteriormente sviluppate le recenti apprezzabili iniziative volte alla diversificazione dell’offerta per i croceristi, con l’individuazione di altre mete da affiancare a Roma, anche attraverso la riapertura della ferrovia Civitavecchia – Capranica – Orte, attualmente allo studio della Regione dopo le richieste dell’Osservatorio e del Comitato per il ripristino della linea, riapertura che è oggi particolarmente importante accelerare”.

Osservatorio Regionale sui Trasporti
Comitato Pendolari Litoranea Roma Nord