Arriva il Vigile in bicicletta

vigili municipaleCIVITAVECCHIA – Arriva il vigile ….in bicicletta: due unità per turno della Polizia Locale, saranno impiegate sul lungomare cittadino e la zona di Viale Garibaldi. Le pattuglie, una novità assoluta per Civitavecchia, pedaleranno soprattutto nel le zone pedonali del lungomare. La consegna data agli agenti è quella di “fornire una nuova prestazione di prossimità e di vicinanza al cittadino, cercando di prevenire ogni illecito”.
Fortemente voluto dal Sindaco Pietro Tidei e dall’Assessore alla Mobilità, Sergio Serpente, il vigile in bicicletta rientra nelle innovazioni previste dall’Amministrazione Comunale per garantire una maggiore presenza della Polizia Locale proprio nelle zone ritenute più “calde” e comunque frequentate ogni giorno, specie nel periodo estivo, da migliaia e migliaia di turisti.
Si pensi agli atti vandalici contro il patrimonio pubblico, agli episodi di bullismo, e alle inciviltà di “varia specie” . L’obiettivo delle “pattuglie a pedali” sarà dunque innalzare il livello di sicurezza sia reale che percepito tra la popolazione, nell’ottica di rendere più serena una tranquilla passeggiata sul lungomare, fornendo altresì le giuste risposte e le indicazioni più utili ai numerosi turisti che uscendo dall’area portuale si riversano in massa nel centro cittadino.
I mezzi in dotazione consentiranno quindi più veloci spostamenti e repentini azioni nelle zone pedonali interessate in ogni caso di necessità.
Intanto è stato raggiunto ieri tra il Sindaco Tidei e i sindacati l’accordo per l’immediato via ai controlli sulla Movida. Saranno i vigili urbani, affiancati dalle altre forze dell’ordine, a verificare che la mescita di alcolici avvenga nei bicchieri di carta e non nel vetro, secondo quanto previsto dall’ordinanza. Nel frattempo il Commissariato di viale della Vittoria ha segnalato i “punti a rischio rissa”. Il timore è che si creino sacche senza uscita ad alto rischio in caso di disordini. Si tratta di quelle parti della passeggiata in zona Pirgo, rese anguste dalla presenza di tavoli abusivi, che non solo sono stati messi senza autorizzazioni ma non hanno mai pagato neanche la tassa di occupazione del suolo pubblico. Per questo il sindaco ne ha disposto l’immediato sgombero e i tavoli saranno concessi solo su un lato della passeggiata.