Argo, accolta l’istanza di autofallimento

CIVITAVECCHIA – Accolta l’istanza di autofallimento di ARGO. Ne dà notizia il Sindaco Antonio Cozzolino, che ricorda come l’iniziativa era stata concordata con la stessa amministrazione comunale.

“La misura – spiega il Sindaco – si è resa necessaria dopo aver constatato che i creditori istituzionali che rappresentavano la stragrande maggioranza di quelli di Argo stessa, non avrebbero accettato falcidie al proprio credito di alcuna misura. Per onorare al 100% i crediti verso questi soggetti istituzionali (INPS, Agenzia delle Entrate, etc…) non sarebbe stata sufficiente la finanza esterna che l’amministrazione era stata in grado, con fatica, di mettere a disposizione per il pagamento dei debiti. Oggi il Tribunale ordinario ha emesso la ovvia sentenza, prendendo sostanzialmente atto della nostra istanza. Come si legge dalla sentenza è stato nominato Giudice Delegato il dott. Giuseppe Bianchi e curatrice la dott.ssa Daniela Biagiotti”.

“Per quanto riguarda il TFR dei dipendenti – prosegue Cozzolino – ci sarà un incontro con la dott.ssa Biagiotti nelle prossime settimane e si concorderanno le azioni da intraprendere per avviare il rapporto con l’INPS ed ottenere il dovuto per i lavoratori. Si tratta di un altro passo in avanti verso la chiusura di quella che è stata a tutti gli effetti una stagione drammatica per Civitavecchia, fatta di un sistema di partecipate disfunzionale e gestite secondo logiche malate da chi ha creato una voragine di debiti e impoverito i servizi. Con CSP è iniziata una nuova era e con un’azienda finalmente sana possiamo pianificare un nuovo futuro per i servizi della città, in costante miglioramento nonostante le tante ed inevitabili difficoltà”.