AdSP rinuncia al Seatrade Med di Malaga e punta tutto su Miami

DCIM100MEDIADJI_0008.JPG

CIVITAVECCHIA – L’AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale non sarà presente al Seatrade Cruise Med che si svolgerà a Malaga il 14 e 15 settembre prossimi.

L’ente, infatti, ha partecipato ad aprile al Sea Trade di Miami, dove il presidente Pino Musolino, unico rappresentante istituzionale dei porti italiani allo stand “Cruise Italy”, ha avuto modo di incontrare i top manager del settore a livello mondiale, confrontandosi in quella sede sulla ripartenza post-pandemica e sul futuro.

“A causa anche dei fondi di bilancio a disposizione ancora limitati – si legge in una nota di Molo Vespucci – l’ente ha scelto di non essere presente a Malaga, dove peraltro poco si potrà aggiungere per i porti del Network, rispetto a quanto già discusso a Miami, destinando così quelle risorse ad altre spese necessarie, in un esercizio finanziario che ancora è fortemente condizionato dai problemi derivanti dal Covid. L’AdSP sta già preparando una presenza importante a Miami nel 2023, dove si presenteranno in modo più articolato, lavorando insieme ai territori, le realtà di Civitavecchia, di Gaeta e del costruendo porto commerciale di Fiumicino”.