Accordo Comune-Guardia Costiera per la pesca sportiva in porto

CIVITAVECCHIA – Riannodare le fila di una collaborazione istituzionale che consenta la pratica della pesca sportiva in sicurezza all’interno del porto. Questo l’obiettivo centrato dall’incontro tenuto in settimana tra il delegato alla pesca sportiva ricreativa del Comune, Alessandro Pacitti, e la Capitaneria di porto di Civitavecchia.

Nell’occasione si è in particolare affrontato il tema di rinnovare la possibilità di praticare la pesca all’interno del porto della città. Come in passato, è stato concesso un molo (il n.8) per i fine settimana: lo spazio sarà a disposizione dei pescatori sportivi civitavecchiesi e delle città limitrofe, riportando una pratica di grande tradizione marinara.

Grande soddisfazione è stata espressa da parte del delegato Pacitti: “Si tratta di un obiettivo al quale, su mandato del sindaco Tedesco, ho lavorato incontrando la grande disponibilità della Guardia Costiera: un risultato che era atteso da oltre 1.000 persone, che già nel 2020 hanno potuto usufruire di un posto per pescare e svolgere manifestazioni benefiche in gare apposite”.